CHIAVENNA. LA CITTA’ DEI CROTTI DELLA VALCHIAVENNA

http://www.factorystylemag.it/wp-content/uploads/2014/08/chiavenna_-valchiavenna-_-italy.jpg

Chiavenna, in dialetto chiavennasco “Ciavèna”, è un’antica cittadina, di origine romanica, della valle di Valchiavenna, ricca di storia e tradizioni.
Un centro storico ricco di edifici che risalgono al 1500, negozi e boutique, ristoranti e trattorie che offrono piatti della tradizione tipica chiavennasca come i Gnocchetti di Chiavenna, i biscotti di Prosto o la torta Fioretto.
Rinomato centro turistico, Chiavenna è l’unico comune della provincia di Sondrio ad avere ottenuto il riconoscimento di bandiera arancione del Touring Club Italiano.
Cuore di Chiavenna è Piazza Rodolfo Pestalozzi su cui si affacciano negozi e locali e da cui si raggiunge il ponte di San Giovanni Nepomuceno sul fiume Mera, che attraversa il paese, con la sua imponente statua del santo.

A pochi minuti a piedi dal centro si trova il Castello di Chiavenna, Palazzo Balbiani. Un edificio che risale al 1400 periodo in cui i Conti Balbiani reggevano, per conto dei Visconti e degli Sforza, il Contado di Chiavenna.
Dietro il Castello si trova il Parco Botanico del Paradiso disposto a più livelli con numerose specie di piante mediterranee che qui trovano clima ideale per svilupparsi.
Da Piazza Castello si può raggiungere a piedi il Parco delle Marmitte dei Giganti, un’area caratterizzata dalla presenza di erosioni che risalgono allo scioglimento dei ghiacci…
Sempre in Piazza Castello si trova Palazzo Salis, sede del B&B di Charme Palazzo Salis (http://www.palazzosalis.it/).
Un bellissima villa del 1700 immersa nel suo giardino all’inglese.

chiavenna-_-valchiavenna-_-italy CASTELLO-DI-CHIAVENNA

Chiavenna è nota per la Sagra dei Crotti, che si svolge a Settembre. La città presenta un’area con i crotti il cui nome deriva da Grotte ovvero anfratti naturali unici al mondo, in Italia si ricordano i crotti del lago di Como e in Svizzera quelli del Canton Ticino, presenti lungo i pendii delle montagne valchiavennasche che si sono formati a seguito delle frane avvenute in età glaciale.
I crotti sono stati utilizzati sin dall’epoca romana per la conservazione di cibi e bevande.
Oggi i crotti della Valchiavenna sono riconosciuti come una delle zone più tipiche di tale fenomeno e sono considerati patrimonio culturale ed enogastronomico…

Molto suggestivo il cimitero di Chiavenna che presenta una zona storica con cappelle e lapidi risalenti alla fine del 1900.
A Chiavenna si possono visitare il Museo del Mulino di Bottonera, un museo di archeologia industriale; il Palazzo di Vertemate, la Collegiata di San Lorenzo con una fonte battesimale del XII secolo.

collegiata-di-san-lorenzo-_-chiavenna-_-valchiavenna-_-italia collegiata-di-san-lorenzo-a-chiavenna CIMITERO-DI-CHIAVENNA-_-VALCHIAVENNA

A circa mezz’ora di strada da Chiavenna, salendo verso il Passo dello Spluga, si trovano le località di Campodolcino e di Madesimo, rinomate località turistiche della Valchiavenna.
Interessante anche il Passo del Maloja, confine con la Svizzera italiana, che porta in Engadina, regione del Cantone dei Grigioni, dove si trova St. Moritz, rinomata località di villeggiatura. Saint Moritz è una delle più caratteristiche mete del turismo europeo ed è situata sulle sponde del Lago di Saint Moritz.
Chiavenna si trova a mezz’ora di strada dalla Riserva Naturale del Pian di Spagna e del Lago di Novate Mezzola.
Qui sono numerosi gli itinerari di interesse naturalistico.

Chiavenna: una città a confine con il Lago di Como, la Valtellina e la Svizzera.

Sara Biondi

 

Servizio fotografico a cura di SARA BIONDI per FACTORY STYLE MAG

CHIAVENNA_ITALY PALAZZO-SALIS-_-VALCHIAVENNA