COLAZIONE A DOMICILIO? CON “COLAZIONE DI PILOU” TUTTO E’ POSSIBILE…

http://www.factorystylemag.it/wp-content/uploads/2015/01/la-colazione-di-pilou-torino.gif

Pilou va al mercato, compra frutta e verdura di stagione e la trasforma in focaccine, crostate, biscotti salati e dolci, muf…fin e plum-cake, cose piccole ma buone e arriva a casa vostra la domenica mattina, con una busta piena di delizie, consegna e se ne va. Il menù è unico e varia di settimana in settimana proponendo dolci e salati realizzati interamente a mano e solo con frutta e verdura di stagione e materie prime selezionate da produttori locali. Pilou non ha abitudini se non le vostre e comincia a consegnare dalle otto e mezza del mattino e via via, girando per la città consegna fino alle due del pomeriggio chè la domenica è giusto dormire fino a quando si vuole.
Ogni domenica Pilou si fa accompagnare da un amico di carta, da leggere e conservare con cura, un ospite inatteso e poco ingombrante che sarete felici di conoscere: racconti, illustrazioni, immagini, suggestioni da pieno ozio domenicale. 
Pilou dà al cibo la forma che vorrete e che vi farà sentire a casa ed è a vostra disposizione per catering, buffet, merende per bambini, coffee breack, picnic.”

Pilou è Luisa Pellegrino e Gabriella Lovera.  La nostra Redazione ha voluto intervistarle per farsi raccontare come è nato il progetto “Colazione di Pilou”…

Carissime Luisa e Gabriella, ci raccontate come è nato il vs progetto Colazione di Pilou?
Il progetto Pilou è nato da un anno e la prima autentica spinta siamo state noi due, Gabriella e Luisa, e la nostra condizione di precariato lavorativo: con differenti esperienze professionali alle spalle, volevamo provare a fare del lavoro qualcosa che ci somigliasse e ci piacesse fare e, la passione per il cibo accomunava entrambe. Poi ci siamo chieste cosa ci sarebbe piaciuto succedesse a noi due e così abbiamo pensato che sarebbe stato bellissimo ricevere la colazione a casa. Allora non abbiamo avuto dubbi e abbiamo rischiato.

In cosa consiste?
Pilou è nato come un servizio di colazioni, molto abbondanti, un brunch insomma, a domicilio. Pilou va al mercato, compra frutta e verdura di stagione e la trasforma in focaccine, crostate, biscotti salati e dolci, muffin e plum-cake, cose piccole ma buone e arriva a casa dei torinesi la domenica mattina, con una busta piena di delizie, consegna e se ne va. Il menù è unico e varia di settimana in settimana proponendo dolci e salati realizzati interamente a mano, solo con frutta e verdura di stagione e materie prime selezionate da produttori locali.
Ogni domenica Pilou si fa accompagnare da un amico di carta, da leggere e conservare con cura, un ospite inatteso e poco ingombrante: racconti, illustrazioni, immagini, suggestioni da pieno ozio domenicale.Con il tempo, il lavoro si è trasformato e quindi non prepariamo soltanto colazioni a domicilio ma anche catering, buffet, merende per bambini, coffee break, picnic.

Che riscontro avete avuto sulla città di Torino dove è nato il vostro progetto?
Abbiamo un buon riscontro in città. Siamo contente di poter dire che Pilou piace a tante persone diverse fra di loro. Come dice chi sa parlare di marketing, il target di Pilou è trasversale: la panda bordeaux arriva negli alti palazzoni di periferia, fra le casette al confine con la città dove non sembra più di stare a Torino così come nei loft del centro e fino alle ville in collina. Giovani e meno giovani, maschi e femmine, accasati con famiglia e single: la colazione di Pilou la mangiano tutti! Solo una cosa li accomuna e Pilou non se lo aspettava: i torinesi si svegliano presto anche la domenica!

 

colazione-da-pilou_-torino-_-italy

Chi cucina di voi due? e chi si occupa dell’estetica (grafica e packaging)?
Ci occupiamo di tutto entrambe. Per noi non è così difficile lavorare in tandem, anzi è un valore aggiunto. Ci compensiamo bene, ma non abbiamo una vera e propria suddivisione dei compiti: entrambe cuciniamo e curiamo la comunicazione. Cerchiamo di programmare il lavoro a inizio settimana in maniera equa.

Voi siete un esempio concreto di come anche in tempo di crisi, le idee se messe in campo possono funzionare. Cosa ci dite in merito?
Diciamo che vale la pena rischiare, anche se con dei ma, perché non sempre basta avere una buona idea per partire. La rugginosa e lentissima macchina burocratica e legislativa italiana può davvero farti abbandonare ogni entusiasmo. Inoltre se non hai un capitale di partenza la questione si fa sempre più complicata.
Con il progetto Pilou possiamo dire che siamo state fortunate perché fino a oggi tutto è stato molto facile, come se quest’idea fosse stata sempre lì…pronta per essere “messa in campo”.

 

Progetti futuri?
Moltissimi! Pilou produce più idee che biscotti! E poi, essendo soltanto in due, alcune idee rimangono a fluttuare nel laboratorio, altre, le più tenaci, persistono e diventano concrete. Ultimamente Pilou ha raccolto in questo suo percorso moltissimi racconti e illustrazioni e vorrebbe riuscire a metterli insieme in un libro, fare una mostra, fare un concerto e una grande festa con tutti, magari in primavera.
Poi ha intenzione di riprendere i ‘brunch itineranti’: una serie di brunch domenicali in piccole gallerie e in laboratori di artisti e artigiani della città, posti che ci somigliano e ci piacciono.
Abbiamo fatto qualche test in autunno e i risultati sono stati ottimi.

 

Redazione 

 

 

Per informazioni
Pagina Facebook:  http://www.pilou.it/

colazione-da-pilou_-colazione-a-domicilio