EROICO ROSSO. IL SUCCESSO DI SFORZATO WINE FESTIVAL 2018

http://www.factorystylemag.it/wp-content/uploads/2018/09/EROICO-ROSSO-2018.jpg

Successo per Eroico Rosso.
E’ volata in alto la quarta edizione dello Sforzato Wine Festival che si è conclusa domenica 16 settembre.
L’unico evento enologico della Città di Tirano interamente dedicato al più nobile dei vini valtellinesi, lo Sforzato di Valtelina DOCG. Un vino importante frutto della selezione delle migliori uve del Nebbiolo delle Alpi e simbolo della produzione vitivinicola eroica valtellinese.
Partecipazione record che complessivamente sfiora i 1500 winelovers partecipanti che hanno degustato le 30 etichette delle 22 case vinicole presenti, un quarto delle quali tiranesi: in degustazione la quasi totalità degli Sforzato valtellinesi e, sicuramente, i più celebri e significativi.
Il Wine Festival tiranese, ha confermato di saper richiamare  un pubblico attento e sensibile, composto da molti giovani e meno giovani, interessati a conoscere le qualità dello Sforzato illustrate dai degustatori e dai sommelier di ONAV e AIS.
Un pubblico numeroso e in festa – circa 2500 visitatori è l’affluenza stimata nei tre giorni – sempre composto e in armonia con l’atmosfera accogliente e leggera della serata, che ha degustato i nobili vini all’interno delle splendide corti e giardini dei palazzi storici, in una scenografia unica.
Ristoranti con tutto esaurito il sabato sera, ma è andato a ruba anche lo StreetFood proposto dai ristoratori del centro con 1800 porzioni delle ricette tipiche valtellinesi come il chisciöl, piatto tipico tiranese, le manfrigole e i taroz e la zuppa di saraceno e apprezzata anche l’offerta di prodotti agroalimentari del territorio presenti tra le bancarelle del festival come anche i laboratori del gusto.
Buona anche l’affluenza domenicale nei ristoranti aderenti con il menù “Sforzato a Tavola” accompagnato da degustazioni guidate dai sommeliers.
Gettonata anche la sezione “Tirano da scoprire”: molto richieste le visite guidate ai Palazzi, Salis e Merizzi, alla Basilica della Madonna di Tirano, al centro storico e le passeggiate in vigna che hanno contato complessivamente circa 300 visitatori. Seguiti con passione anche i progetti culturali collaterali: dall’evento interattivo Tesoro Rosso dell’Associazione moBLArte, partecipato da quasi 200 persone, che hanno creato un’installazione collettiva che ha tradotto parole della agricoltura eroica in immagini attraverso una divertente caccia al tesoro; la mostra enofilatelica “Calici e Bolli” proposta dal Circolo Filatelico e Numismatico Tiranese e molto visitata anche il sabato sera come quella di arte contemporanea di Daniele Pigoni, e la proposta sulla cultura del vino messa a punto dal Museo Etnografico.

La quarta edizione di Eroico Rosso si può quindi definire come la consacrazione di Tirano a città dello Sforzato…

 

 

Redazione

 

 

Foto a cura di Mauro Cusini