LORENA BARICALLA VESTE IL BRAND “CréaZen” DI SOPHIE LAINE

http://www.factorystylemag.it/wp-content/uploads/2014/09/LORENA-BARICALLA_-VITA-DA-ETOILE-TEATRO-DI-MONACO.jpg

Quando si parla di Lorena Baricalla è difficile darle una connotazione, perché è quello che si definisce artista a 360 gradi, in quanto è prima ballerina, cantante, attrice nonché coreografa e produttrice.
Inoltre, data la sua bellezza, grazia innata e popolarità è ricercata da molti Brand, nazionali e internazionali, come Fashion Testimonial, proprio perché sa “interpretare” con eleganza e naturalezza il Brand stesso.  Si è esibita in 35 paesi ed il suo lavoro la porta spesso in giro per il mondo.
Ultimamente i suoi progetti ed eventi legati alla moda si moltiplicano sempre più.

Come è diventata Ambasciatrice del brand CréaZen?
Il mio incontro con la stilista francese Sophie Laine è avvenuto in modo casuale e forse il luogo e l’atmosfera di Marrakech sono state complici: ero in vacanza, in questo città sorprendente per la sua vita, i suoi colori, i suoni, l’atmosfera magica e, facendo shopping, ho fatto la conoscenza di Sophie e da subito si è instaurato tra noi un fil rouge che ha trasformato la casualità di un incontro in feeling professionale, che mi ha portato ad amare la sua linea e sentire che mi apparteneva, per bellezza, allegria, stile.
E’ nata subito, dalla complicità dell’incontro di donne dai gusti simili, l’idea di realizzare un photo shooting con la nuova collezione estiva e l’anteprima di quella invernale e sono diventata Brand Ambassadress del marchio.

Qual è il suo rapporto con la stilista?
E’ stato subito un incontro di donne dinamiche e mi è piaciuta subito la sua concretezza. Inoltre i suoi modelli denotano grande creatività, sono glam con un tocco etnico di ispirazione orientale. Sono portabili facilmente in tutte le occasioni del quotidiano.

Come si è svolto lo shooting?
Io sono “artista” sempre, in tutte le cose che faccio e ho dato libero sfogo alla mia creatività interpretando ognuno dei sette outfits e vivendoli in atmosfere diverse: seventies, glam anni 60, una Sheherazade moderna, geisha style… Ogni modello mi ha ispirato diversamente, è proprio vero che ogni vestito veste un mood diverso. In fondo è come un costume nel teatro della vita.

Dove avete realizzato il servizio?
n un luogo che per me è come una seconda casa e dove sono sempre accolta con grande attenzione e gentilezza: Il Palais Mehdi, che è un cinque stelle nel palmeto di Marrakech, un posto magico e rilassante, la location ideale per un set perfetto per CréaZen, che in definitiva è un brand prodotto in Marocco.

En Vie è un e-magazine, qual è stato il riscontro dello shooting sul web?
Sul web i risultati sono stati da subito ottimi. Sul Facebook wall di CréaZen, le foto hanno avuto 3500 like in un giorno, i posts 7500 like in una settimana.
La fashion blogger Amina Allam ha condiviso una delle foto ai suoi 40.000 followers. Innumerevoli i commenti positivi sul mio wall che continuano a moltiplicarsi quotidianamente.

Le piace Marrakech?
Adoro il Marocco ed in particolare Marrakech e ci vengo tutte le volte che i miei impegni me lo permettono. E’ l’aria che si respira, il cibo ed i profumi, la gente accogliente e sorridente, per me è una sorta di stand by dalla vita frenetica delle città del mondo dove vado per motivi di lavoro e in questa oasi di relax ho tutta una serie di indirizzi dove amo andare: il ristorante tradizionale Yacout, dove spesso incontro il re del Marocco, il Dar Moha, una cucina tradizionale rivisitata nell’ex riad del couturier Pierre Balmain, e poi amo il quartiere ebraico ed i suoi stupendi tessuti di cui mi riempio la valigia, i negozi dove comprare l’olio d’argan e l’acqua di rose delle valli del Marocco, due prodotti locali miracolosi per la bellezza la pelle…i miei innocenti segreti per la mie meravigliose giornate di relax.

 

Cristina Vannuzzi Landini

ETOILE-TEATRO-DI-MONACO