ORANGE CULTURE E IL SUO SUCCESSO A PITTI UOMO 87

http://www.factorystylemag.it/wp-content/uploads/2015/03/orange-culture.gif

Lo stilista nigeriano Adebayo Oke-Lawal fa parte del settore della moda dall’età di 10 anni, e dal primo istante in cui entrò ufficialmente nell’industria della moda, si è cimentato nella scrittura e nella moda, lavorando con altri designers, attori pop stars e riviste africane.
Adebayo Oke-Lawal descrive la Orange Culture come un “movimento” più che una linea di vestiti, destinato ad una classe di uomini creativi che descrive come “consapevoli del loro essere, espressivi, esploratori, nomadi amanti dell’arte”.
Adebayo Oke-Lawal produce la sua collezione Dovetail del 2015 traendo ispirazione dalle scalinate in Nigeria. Ciò è dovuto al fatto che “L’imperfezione delle scalinate di Lagos, non deve necessariamente cancellare la bellezza della Nigeria…delle sue linee, fusioni e dimensioni che rendono ogni passo un’emozionante avventura, un passo in una fantasiosa scoperta”. Le scalinate infatti hanno un’apparenza rustica che reinterpreta la struttura naturale del legno ed ispira le stampe sviluppate per la collezione. Il mix di materiali è audace e mette in risalto l’intera collezione.
Combinando silhouettes classiche e contemporanee con la sensibilità africana, Oke-lawal crea proposte per l’uomo moderno al quale piace l’eleganza e, ovviamente, il colore. Orange Coulture è un’esaltante mix di silhouettes di ispirazione nigeriane, stampe di fabbrica e abbigliamento urbano contemporaneo.
Il direttore creativo è comparso inoltre in Vogue, Elle, Marie Claire, Voice Of America, Financial Times ed è stato scelto da Vogue e da GQ Italia per presentare la collezione presso Pitti Uomo a Firenze.

 

 

Angela Haisha Adamou

 

 

Per informazioni
Sito Web: http://www.orangecultureng.com/